Home News ANCORA UN’ALTRA LUNGA FUGA PER ADRIANO BROGI
0

ANCORA UN’ALTRA LUNGA FUGA PER ADRIANO BROGI

ANCORA UN’ALTRA LUNGA FUGA PER ADRIANO BROGI
0
0

Al Gp Larciano il corridore #blackandgreen si è messo in mostra non lontano dalle strade di casa

150 km di fuga per Adriano Brogi al Gp Industria e Artigianato di Larciano (Pt). Il corridore toscano, originario di Firenze, non è nuovo a queste azioni, in quanto già al Tour de La Provence si è messo in luce con un’altra lunga azione da lontano. Un meteo variabile ha fatto da contorno alla gara toscana, che ha visto nella salita del San Baronto – da ripetere per ben 4 volte – lo snodo cruciale per i corridori che hanno lottato per la vittoria finale.

Il GM Europa Ovini si è presentato al via della corsa con una formazione giovanissima, in quanto erano presenti al via due corridori di 18 anni, Francesco Gabriele e Mirko Iafrati, e un corridore da poco 19enne, Piergiorgio Cardarilli. La squadra si è messa in evidenza dopo pochi chilometri dal via della gara, in quanto il toscano Adriano Brogi è scattato insieme ad Angelo Raffaele (D’Amico) per raggiungere i due fuggitivi della prima ora, Nils Politt (Katusha Alpecin) e Davide Orrico (Sangemini).

Una volta ricongiunti, i quattro corridori hanno proseguito in testa alla corsa accumulando un vantaggio massimo di oltre 8 minuti. Sotto l’impulso del Team Bahrain Merida di Vincenzo Nibali e Giovanni Visconti, il vantaggio di Brogi e degli altri corridori è piano piano sceso considerevolmente: il toscano è stato ripreso dopo 150 km al vento.

“E’ stato molto importante sia per la squadra che per me andare in fuga – afferma Brogi dopo la gara – in quanto sento di stare bene e credo di poter avere ancora dei margini di miglioramento. Andare in fuga qui in Toscana è stato speciale, è stato bellissimo sentire il tifo di così tante persone e vorrei quindi ringraziare tutti per il grande affetto nei miei riguardi”.

La prossima corsa per il GM Europa Ovini sarà da giovedì a domenica all’Istrian Spring Trophy, gara a tappe che si disputerà in Croazia.

 


ENGLISH VERSION

 

ANOTHER LONG BREAKAWAY FOR ADRIANO BROGI

At the GP Larciano the #blackandgreen rider is put on display not far away from home roads

150 km at the wind for Adriano Brogi in the Gp Industria e Artigianato in Larciano (Pt). The Tuscan rider, a native of Florence, is not new to these actions, since they are already in the Tour de La Provence was highlighted with another long-acting from a distance. A variable weather did surround the Tuscan race, which saw the ascent of the San Baronto – to be repeated for 4 times – the crucial hub for runners who have fought for the win.

GM Europa Ovini occurred at the start of the race with a very young formation, as two riders were present at the start of 18, Francesco Gabriele and Mirko Iafrati, and a runner just 19 years old, Piergiorgio Cardarilli. The team has highlighted a few kilometers from the start of the race, as the Tuscan Adriano Brogi has tripped with Angelo Raffaele (D’Amico) to reach the two fugitives of the first hour, Nils Politt (Katusha Alpecin) and Davide Orrico (San Gemini).

Once reunited, the four riders continued leading the race piling up a maximum lead of more than 8 minutes. Under the impulse of the Team Bahrain Merida Vincenzo Nibali and Giovanni Visconti, the advantage of Brogi and other runners is slowly dropped considerably: the Tuscan is back in the peloton after 150 km at the wind.

“It ‘was very important both for the team and for me to go at the attack – Brogi said after the race – as I feel I feel good and I think I can still have room for improvement. Go at the attack here in Tuscany was special, it was great to hear the cheering of so many people and I would like to thank everyone for the great affection towards me. ”

The next race for the GM Europa Ovini will be from Thursday to Sunday at the Istrian Spring Trophy stage race which will be held in Croatia.

  • Italiano